START CUP PUGLIA 2016: TRIP vince il premio “INDUSTRIAL”

Sono stati proclamati venerdì 28 ottobre, al termine di una finale nella quale si sono sfidati a colpi di pitch, i vincitori dell’edizione 2016 della Start Cup Puglia.

Robot4Children è il vincitore assoluto di Start Cup Puglia 2016, nonché vincitore della categoria Life Science; il team ha sviluppato una soluzione integrata robot-software e una metodica innovativa, per potenziare e migliorare l’assistenza ai bambini affetti da disturbi dello spettro autistico (DSA).

Vincitore della categoria ICT è WIDEVERSE, uno strumento di storytelling innovativo, pensato per essere utilizzato da utenti che non posseggono alcuna competenza tecnica e/o tecnologica in tema di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale.

Per la categoria Cleantech&Energy vince SOUTH AGRO, la startup che produce e commercializza biostimolanti a base di alghe del Mediterraneo che consentono di ridurre il consumo di fertilizzanti chimici in agricoltura, aumentando al contempo la resistenza ai cambiamenti climatici e alle malattie.

Per la categoria Industrial vince TRIP – TECHNIQUES RECOVERY INNOVATIVE PRINTABLE, che ha sviluppato un processo produttivo innovativo in grado di ridurre al minimo i materiali di risulta e i rifiuti da discarica dalla lavorazione della pietra naturale.

Menzioni speciali

Miglior progetto di “Innovazione sociale” a FLUIDIA (acronimo di bioFLUId for DIAgnostics) che sta sviluppando un test rapido, non invasivo, economico e utile per individuare precocemente il tumore del polmone, della mammella, del colon-retto e del rene, misurando la percentuale della proteina RKIP (Raf Kinase Inhibitor Protein) contenuta nel siero, nel plasma e/o nelle urine.

Miglior progetto di “Impresa sociale in ottica Pari Opportunità”, finalizzato a favorire l’imprenditorialità femminile a BIOINNOTECH che, partendo dalla riqualificazione di scarti dell’industria casearia pugliese, realizza biomasse microbiche utilizzabili per panificazione, birrificazione e mangimistica animale.

Premi speciali

Alcuni degli enti promotori hanno istituito premi speciali, in aggiunta a quelli previsti dalla competizione. Nello specifico, l’Università del Salento fornirà supporto alla stesura di un progetto candidabile ad una call di HORIZON 2020 (Dedicated Sme Instrument 2016-2017) a BIOINNOTECH; TECNOPOLIS Parco Scientifico e Tecnologico, offrirà servizi di incubazione (ospitalità e accompagnamento) per una start-up, per 3 mesi a South Agro;Confartigianato Puglia metterà a disposizione servizi di consulenza legale, finalizzati alla costituzione in impresa dei team vincitori della Start Cup Puglia 2016 a TRIP; INFN (Bari e Lecce), infine, predisporrà servizi di accompagnamento per la realizzazione di prototipi di progetti riguardanti il settore elettronico e meccanico, a condizione che essi siano compatibili con le attività e le competenze istituzionali dell’INFN a Posei_Drone.

Related Posts